GRANA PADANO DOP

Guida alle
percezioni
sensoriali

Di seguito viene riportato l’esito della caratterizzazione del Grana Padano DOP grattugiato in termini di punteggio dei singoli descrittori, valutati come di norma da 0 (valore più basso) e 9 (valore più elevato) e di rappresentazione grafica in forma di spider plot:

GIUDIZIO

All’apertura della confezione ne scaturiva un buon profumo di formaggio di intensità olfattiva media.

All’aspetto il formaggio appariva uniforme, caratterizzato da un bel colore avorio.

Quanto ai descrittori tattili e gustativo tattili il formaggio presentava una bassa solubilità e  apprezzabili sensazioni trigeminali (induzione della salivazione).

Quanto ai descrittori gustativi, si rilevava una sensazione di dolce non eccessiva, il salato di egual grado, una lieve percezione di acido, nessuna traccia di amaro, un apprezzabile grado di sapidità, nessuna percezione di astringenza, una nota di piccante, assenti l’aroma di latte e di panna, per un apprezzabile complesso di conformità gustativa.

Quanto ai descrittori olfattivi-retrolfattivi (flavour), l’intensità aromatica caratteristica era qualificabile come media,  di grado elevato la persistenza gusto-olfattiva, un ottimo complesso di flavour positivi, nessun riferimento a flavours negativi (muffa, stalla, affumicato, fermentazioni anomale o propioniche, ecc.) per un giudizio complessivo di conformità aromatica qualificabile come buono.

In definitiva il giudizio complessivo sul livello edonico del formaggio Grana Padano DOP grattugiato, per l’assenza di odori anomali, sapori anomali e sensazioni anomale, per l’insieme delle qualità visive, tattili e gustative non può che riferirsi a un prodotto caratterizzato da apprezzabile qualità.